fbpx
4 step per un’analisi efficace della concorrenza
analisi concorrenza queend

4 step per un’analisi efficace della concorrenza

Rieccoci qua! Finalmente siamo tornate, dopo due settimane intense ma che ci hanno regalato grandi soddisfazioni, continuiamo ad occuparci di strategie di marketing. E oggi, nel dettaglio, ci occuperemo di analisi della concorrenza.

Eh già, perché l’analisi della concorrenza, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è riservata solo alle grandi aziende. Ogni progetto, prima di prendere forma, non può prescindere da un’analisi della concorrenza ben fatta. In effetti, condurre uno studio della concorrenza è vitale per qualsiasi azienda o attività che voglia raggiungere il successo.

Il processo di analisi ci aiuterà a identificare le principali minacce al successo del tuo brand e a scoprire potenziali opportunità di crescita all’interno del mercato. Abbiamo già parlato, relativamente alla SWOT Analysis di quanto sia importante condurre analisi adeguate prima di partire. Non fare uno studio vuol dire buttarsi alla cieca sul mercato, con tutti i rischi che ne possono derivare, non in ultimo la possibilità che altri concorrenti ti superino rapidamente in termini di strategia, ingegnosità e innovazione.

Cos’è e come si fa l’analisi della concorrenza?

Ricordiamoci che stiamo parlando di un metodo strategico per studiare e valutare potenziali minacce e opportunità poste dai concorrenti di un’azienda. Quindi dobbiamo cercare di essere quanto più razionali possibili. Si va be’ ma io sono più figo e quindi il mio prodotto sbaraglierà la concorrenza non è un ragionamento da farsi. 😅

Dobbiamo imparare a vedere la nostra realtà e quella della concorrenza in modo distaccato, senza cercare di farci coinvolgere troppo sentimentalmente. Se non riuscite piuttosto rivolgetevi a un consulente esterno, il vostro prodotto non è suo figlio e quindi saprà essere più “spietato”.

Passaggio 1: Identifica i tuoi concorrenti

La concorrenza è ovunque. Chiunque venda i tuoi stessi prodotti o servizi o si rivolge agli stessi segmenti di pubblico della tua attività può essere considerato un concorrente.

Passaggio 2: Dividi la concorrenza

Prova a dividere la tua concorrenza tra:

  • Concorrenti diretti

Si tratta di aziende che vendono gli stessi prodotti o servizi che offri agli stessi segmenti di pubblico di destinazione. I concorrenti diretti rappresentano una minaccia attuale per il tuo successo in quanto sono in lizza per lo stesso cliente. Ve dovete litiga’ la stessa pagnotta.

  • Concorrenti indiretti

Si tratta di aziende che vendono gli stessi prodotti che vendi tu ma a segmenti di clientela diversi. È importante monitorare da vicino i tuoi concorrenti indiretti poiché hanno la capacità di attraversare la linea e diventare una minaccia diretta per la tua prosperità.

Passaggio 3: Seleziona i concorrenti su cui concentrarti

Scoprirai di avere molti concorrenti nel tuo mercato, ma non lasciarti scoraggiare e no farti prendere dal panico. Dato che sarebbe impossibile analizzare ogni concorrente, dobbiamo capire su chi concentrare i nostri sforzi e le nostre energie. Dobbiamo capire i due o tre nomi da seguire e analizzare. Condurre ricerche di mercato, parlare con i tuoi attuali clienti e implementare tecniche di ascolto del mercato ti potrà aiutare a capire quali concorrenti rappresentano la minaccia più brutta e cattiva.

Passaggio 4: Metti in campo l’acronimo RACE.

Analizza le seguenti aree di attività di ogni concorrente:

QueenD? Ti serve un aiuto per analizzare la tua concorrenza? Chiamaci!

Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart